Tournament

Il “Law” di Lowhigh vince alla Beast Arena Hong Kong

16 Aprile 2018

Al TEKKEN World Tour, essere in grado di padroneggiare un personaggio può decidere le sorti di un incontro. A riprova di ciò, basta analizzare quanto accaduto alla BEast Arena Hong Kong.

Con sorpresa di tutti, LowHigh ha scelto di usare Law durante la finalissima di domenica per vincere la BEast Arena Hong Kong, mettendo a segno la sua prima vittoria a un evento del TEKKEN World Tour.

Shaheen di LowHigh è stato inarrestabile per gran parte del torneo. Dopo aver sconfitto il campione delle regionali di NorCal, Saint, nei gironi di sabato, ha fatto fuori Kkokkoma e Qudans per 2-0 per poi battere Take 3-1 raggiungendo la finalissima.

Take ha sconfitto JDCR durante la finale dei perdenti, guadagnandosi una possibilità rivincita contro LowHigh, ed è qui che le cose sono cambiate. Take e il suo Kazumi sono stati fermati da Shaheen di LowHigh durante la finale dei vincitori, ma nella partita di rivincita ha saputo riprendersi alla grande. Take ha vinto il set per 3-1, incluso un Perfect nel round finale del set che ha resettato il bracket.

Ed è in quel momento che LowHigh è passato a Law, un personaggio che non usava in un torneo principale dall’Evo Japan. Il cambio di personaggio non ha arrestato immediatamente la corsa di Take, dato che quest’ultimo è riuscito a conquistare il primo game del reset dopo un botta e risposta serrato. Tuttavia, LowHigh ha insistito ad andare avanti con Law, riuscendo a portarsi a casa i successivi tre game e ad agguantare set e titolo.

Il secondo posto di Take ha coronato una prestazione impressionante al suo primo evento del Tour 2018. Dopo aver superato con facilità i gironi, ha sconfitto Doujin e JDCR nella sua corsa verso la finale dei vincenti. È riuscito a riprendersi dalla sua prima sconfitta contro LowHigh battendo di nuovo JDCR, facendolo terminare al terzo posto.

Take non è stato l’unico giocatore giapponese a fare una grande prestazione ad Hong Kong, dato che il suo concittadino Nobi ha concluso al quarto posto. Il campione del mondo del 2015 è stato sconfitto da Qudans, campione del mondo 2017, durante i gironi. Durante la giornata di domenica, Nobi ha compiuto la sua rimonta vincendo contro Leo Kazumi, Yuu e Doujin, prima di prendersi la rivincita contro Qudans.

Qudans ha concluso la giornata al quinto posto, a pari merito con la stella coreana Kkokkoma.

La BEast Arena Hong Kong è stato il primo evento del Tour che ha visto la partecipazione di grandi giocatori giapponesi. “Corea contro Giappone” è stato uno dei temi centrali del weekend con le due nazioni che insieme hanno ottenuto 12 dei primi 16 posti, inclusi tutti i primi 6.

Anche se il titolo è stato vinto da un giocatore coreano, le due nazioni hanno combattuto sullo stesso livello durante la giornata di domenica. Nelle finali di domenica, ci sono stati 10 set che hanno visto un giocatore giapponese sconfiggere un giocatore coreano e il Giappone conquistare cinque di quei dieci set.

Durante la sessione di domenica, il Giappone ha ottenuto una delle sue vittorie più importanti. Saint, fresco vincitore delle regionali di NorCal della scorsa settimana, ha avuto la peggio contro Tanukana, subendo un inaspettato 2-1. Saint ha concluso al 13esimo posto, il suo risultato peggiore in un evento offline del Tour.

Tanukana ha continuato la sua corsa fino ad ottenere il quinto posto insieme a Dimeback, Yuu e JeonDDing, il suo piazzamento migliore in un evento offline del Tour dal Thaiger Uppercut dello scorso luglio.

Giappone e Corea non sono stati gli unici paesi a scendere in campo durante la giornata di domenica. Doujiin e AK, entrambi di origini filippine, hanno ottenuto un settimo posto a pari merito.  Le star cinesi Swaggy-R e Leo Kazumi sono riusciti a superare la fase dei gironi e a concludere al 13esimo posto insieme al coreano Saint e al giapponese BKC.

Molto probabilmente, la prossima settimana il TEKKEN World Tour vedrà scendere in campo nuove nazioni. La prossima tappa del Tour sarà la Kuwait Battle Royale, l’unico evento del Medio Oriente in programma quest’anno.

0
More fun for everyone