Notizie, Trailer
13/10/2021

Ashley Tisdale racconta la sua esperienza nel cast di The Dark Pictures Anthology: House of Ashes! - Seconda parte

House Of Ashes

 

TANNER: Quindi, chi ha avuto più problemi con il casco e tutto il resto? Quando indossi tutto la prima volta e magari ti ritrovi a parlare con qualcuno...Beh, è piuttosto imbarazzante...

ASHLEY: La parte peggiore riguarda la recitazione, perché in quel caso è importante il legame che si crea tra le persone ed essere presenti nel momento. Ma è complicato, perché bisogna imparare a non toccarsi. Se è la scena di un bacio, non c'è il bacio. Questo costringe a tenere le distanze, il contrario di quello che richiede la recitazione. A volte ci siamo chiesti: "E ora qui come facciamo?". Ma poi prendi la mano e impari a gestire tutto. Certo, qualcuno che non l'ha mai visto si chiederà "Ma cos'è?!".

TANNER: Fantastico! Ora, ho un paio di domande veloci che vorrei farti. Sei pronta? Ok, allora...

ASHLEY: Sono pronta!

TANNER: Meglio muoversi da soli o in gruppo?

ASHLEY: Preferisco stare in gruppo!

TANNER: Succede sempre qualcosa di brutto quando decidono di dividersi e proseguire da soli.

ASHLEY: È vero! A me piace gestirmi da sola, ma se devo andare all'avventura sono una di quelle persone che pensa... Oddio! Sono da sola? Santo cielo! Dove sono tutti? Per questo, preferisco stare in gruppo!

TANNER: Ok, mi sembra una saggia scelta.

ASHLEY: Già!

TANNER: Affronteresti un mostro o fuggiresti?

ASHLEY: Penso che scapperei, perché sono il genere di persona che ragiona molto sulle strategie di fuga! Se mi trovo davanti qualcosa di spaventoso, mi chiedo "Ok, dove l'uscita?".

TANNER: Sì, in genere è la scelta migliore!

ASHLEY: Già!

TANNER: Pensi di potercela fare, ma poi... non finisce mai bene.

ASHLEY: Vero! Sai, mi capita di fare degli incubi dove cerchi di colpire il cattivo, ma è tutto al rallentatore e non ci riesci, allora pensi "No, non ci siamo!".

TANNER: Sì, credo si possa imparare dal gioco, che a volte è meglio darsela a gambe.

ASHLEY: Già!

TANNER: Perché potrebbe non andare come speri.

 

ASHLEY: No!

TANNER: Dimmi, horror o musical?

ASHLEY: Direi musical.

TANNER: Fa meno paura?

ASHLEY: Diciamo che è più leggero!

TANNER: Eppure, anche i musical hanno il loro elemento di paura.

ASHLEY: Direi proprio di no!

TANNER: No? Io non potrei cantare davanti a delle persone...

ASHLEY: No!

TANNER: ...perché mi terrorizzerebbe.

ASHLEY: Sì, quello può far paura, in effetti!

TANNER: Preferirei combattere un mostro che cantare di fronte a un pubblico.

ASHLEY: Beh, io sono una cantante, quindi non mi preoccupa!

TANNER: Ok. Ora, mettiamo che ti trovi realmente in questa situazione... Come pensi di gestirla? Ci riusciresti?

ASHLEY: Penso che me la sarei svignata molto prima!

TANNER: Sul serio?

ASHLEY: Certo!

TANNER: Insomma, non ci saresti nemmeno andata.

ASHLEY: Assolutamente no. È qualcosa di folle! È un gioco pieno di azione e molto pauroso. Troppo per me! Sì, per quanto mi riguarda avrei detto "No, è troppo!".

TANNER: Beh, ora che ti hanno inserita nel gioco, possono metterti in qualsiasi situazione!

ASHLEY: Già, ed è fantastico, perché non ho mai giocato niente del genere!

TANNER: Certo! Beh, ottimo! Grazie per essere stata con noi, Ashley!

ASHLEY: Grazie a te!

THE DARK PICTURES: HOUSE OF ASHES

Data di rilascio:
Descrizione:

La Dark Pictures Anthology è una serie di giochi horror stand-alone, caratterizzati da una trama profonda e modalità multiplayer uniche.

Piattaforme:
PS5
-
PS4
-
Xbox Series X
-
Xbox One
-
PC